Via L. Autobianchi 1 - Polo Tecnologico della Brianza, Blocco 9 - 20832 - Desio (MB)info@novustec.it

Il nuovo modello organizzativo dello Studio professionale

Molto spesso si parla di cambiamento organizzativo dello Studio professionale. Ma perché? Quali sono le dinamiche che inducono a modificare schemi e procedure che, fino a ieri, sono state considerate ideali? Quali saranno le nuove tendenze?Una serie di articoli di Novustec prova a fare luce su questi temi.

Lo scenario: la complessità cresce per gli Studi professionali

La crescente complessità nella gestione dello Studio e le esigenze sempre più calzanti dei clienti richiedono un’organizzazione che dia risposte immediate e profonde. Questo non solo nella fornitura dei servizi tradizionali, ma anche per dare supporto al commercialista nella propria attività di consulenza.

La condivisione dei processi tra Studio e cliente e lo scambio di informazioni in forma digitale, si realizzano in un sistema aperto, dove Studio e impresa cliente possono avere una comunicazione più immediata quando utilizzano le stesse procedure e gli stessi sistemi informativi.

Le necessità operative: dotarsi di sistemi

La prima necessità operativa per uno Studio professionale è dotarsi di un sistema efficace ed infallibile di controllo delle scadenze, delle attività e delle tempistiche. Questo sia per avere sempre sotto controllo le attività, ma anche per dare le giuste direttive in termini di chi deve operare, dal punto di vista della competenza, del carico di lavoro e del costo.

Stabilito che il controllo delle scadenze, delle attività e delle tempistiche è presente, sarà necessario definire come formare le tariffe da comunicare ai clienti (vedi anche l’articolo Quale è la tua tariffa?). Questo nell’ottica di vendere prodotti e servizi in linea con le aspettative del mercato, ma soprattutto di rendere profittevole ogni attività sia dal punto di vista teorico e di budget che dal punto di vista dei suoi ricavi e costi attuali.

Questi possono sembrare aspetti di base che già risolti da tempo. L’osservatorio di Novustec, invece, evidenzia come pochi Studi professionali si ritengono soddisfatti dei propri processi e dei propri sistemi in questo ambito. Molti degli intervistati di Novustec credono fortemente di poter fare ancora molti passi avanti, tramite l’utilizzo di sistemi e processi semi-automatici, sui temi che si possono così riassumere:

  • Come controllare le scadenze esterne
  • Come assegnare le attività interne
  • Come controllare le tempistiche di effettuazione dei lavori
  • Come formulare le tariffe professionali e dei servizi di consulenza e di gestione
  • Come valutare la profittabilità teorica dei servizi
  • Come valutare la profittabilità reale dei servizi.

Risolvere tutti questi aspetti in modo analitico e manuale può sembrare un lavoro organizzativo enorme.

Ed, in effetti, può esserlo se si affronta l’esigenza alla “vecchia maniera”, cercando di adoperare processi organizzativi cartacei, senza formazione delle persone, semplicemente con un occhio di attenzione da parte del Commercialista in virtù della propria esperienza. Tipicamente queste “riorganizzazioni” non producono risultati profondi e duraturi.

Ecco dunque che si propone il caso per un nuovo modello organizzativo dello Studio professionale su cui Novustec ha sviluppato un approccio originale. Di questo argomento parleremo anche nei prossimi articoli e vi invitiamo fin d’ora a partecipare alla discussione.

Consulta la documentazione per migliorare la organizzazione del tuo Studio professionale

NovusTec | Concessionario Zucchetti