L’adeguamento alla normativa GDPR prevede di certo una serie di misure procedurali così come un impatto sulla gestione del dato e della sicurezza in riferimento al trattamento informatico dei dati personali dal punto di vista logico e fisico (redazione di appositi registri, sicurezza fisica ed informatica).

Al fine di rispondere ai parametri tecnici richiesti dalla nuova normativa, è necessario in prima istanza effettuare la relazione IT in ottica GDPR della struttura informatica di ogni azienda, eseguendo analisi mirate sulla rete interna (Backup, sicurezza Etc) ed esterna (Vulnerability assessment).

L’entità delle misure da adottare sarà poi da correlarsi all’effettiva consistenza e al grado di sensibilità dei dati posseduti, nonché ai livelli di rischio connessi alla loro gestione.

Le attività da svolgersi, dunque, sono un mix quasi imprevedibile a priori di misure tecniche e di valutazioni di ordine qualitativo. Pertanto è richiesta una competenza specifica sulla materia che solo chi fa della sicurezza una professione può garantire.

Novus mette a disposizione dei propri clienti una squadra di esperti della materia che si è occupata dei temi relativi alla sicurezza informatica da anni e che si è specializzata da tempo anche nel trattamento degli adeguamenti necessari al GDPR in vista della sua entrata in vigore.

Sono disponibili trattamenti facilitati per i clienti che hanno in vigore un contratto di assistenza sistemistica e un livello di attenzione particolare dedicato alla prima analisi dell’infrastruttura per i clienti che ancora non abbiano sottoscritto un tale accordo con Novus.